Sei in » Cronaca
16/12/2014 | 10:01

Stando ad alcuni rilevamenti del Noe e dell'Arpa, ci sarebbero anomali picchi di elementi radioattivi in una campagna di Andrano. Accoto:'Lavoreremo al fianco delle autoritą per tutelare la salute dei cittadini'.




Andrano. Stando a quanto emerge da un’istruttoria aperta dalla Procura di Lecce, pare che si stia indagando sulle presunte rilevazioni, ad Andrano, di anomali picchi di elementi radioattivi di uranio e cesio. Tutto è partito per opera degli accertamenti effettuati dai Carabinieri del Noe leccese attraverso sistemi di telerilevamento aereo, che messo sulla lente d’ingrandimento alcune anomalie da parte dei sensori. L’operazione voleva individuare eventuali discariche pericolose in determinate aree. Peraltro, anche alcuni rilievi a terra – effettuati dall’Arpa – avrebbero segnalato delle anomalie. E proprio su tali anomalie gli inquirenti intendono vederci chiaro.

A tal proposito, però, il Comune di Andrano intende essere parte attiva del processo di risanamento e riqualifica del territorio, definendo la notizia “un monito a lavorare con tutte le autorità per difendere la salute dei cittadini e del territorio”. Questo è quanto dichiara il Sindaco di Andrano Mario Accoto, che prosegue: “Il nostro Comune è più che disponibile a supportare con ogni strumento possibile le indagini della Procura per fare chiarezza sull’accaduto. Al momento, aspettiamo i risultati delle analisi che ad ora appaiono contrastanti e ancora poco chiare”.

Il primo cittadino tiene comunque a precisare che quanto emerge dalle primissime ricostruzioni “restituisce un quadro opaco con dati insufficienti a creare allarmismi e speculazioni, sui quali Arpa Puglia e Ministero dell’Ambiente presentano versioni completamente differenti”.

Insomma, il Comune si adopererà con ogni mezzo e coopererà con ogni istituzione per mettere in sicurezza il territorio; e qualora vi fossero riscontrate responsabilità da parte di privati, valuterà tutte le eventuali azioni legali a tutela della salute dei cittadini e dell’immagine del proprio territorio. “Come già dimostrato con l’avvio del Cantiere per la Sussidiarietà sul tema ‘Discariche e tumori nel Salento’ – conclude Accotoe con l’incontro tematico sulle trivellazioni, questo Comune si farà promotore di iniziative di indagine, analisi, informazione, sensibilizzazione e collaborazione”.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |